Novità hi tech per vere geek girls
Autore: Vittorio
Data: 29-09-2008


[www.girlpower.it]

Una persona spasmodicamente interessata alla tecnologia, specialmente all’ informatica e ai nuovi media, una persona con una devozione verso qualcosa in un modo che la dispone fuori dal comune (per l’intensità con cui ne è affascinata o per l’oggetto del suo interesse), una persona introversa e spesso molto intelligente: queste sono alcune delle definizioni del termine geek.
È un termine di origine anglosassone di derivazione incerta (forse storpiatura del termine inglese gecko – in italiano geco – come antonomasia per la particolare abilità dell’animale di “incollarsi” agli oggetti o in riferimento alla vita notturna) e, anche se affine, il suo significato non coincide con quello di nerd (ossia un secchione o, in un contesto prettamente negativo, uno sfigato).
Spesso quest’aggettivo è associato ai ragazzi, ma si sa le ragazze non si lasciano tagliar fuori facilmente, quindi hanno fatto del loro meglio per essere delle vere geek girl.

Imperdibili gli orecchini in argento che imitano le forme delle cuffiette dell’iPod. Disegnati dal designer Ashley Gehman di Philadelphia non li troverete in gioielleria, ma visitando il suo sito potreste provare a farvene inviare un paio.
Vi ricordate quando tempo fa andavano di moda quei coloratissimi braccialetti di gomma?
Bene, il mercato ha proposto qualcosa di simile, ma sicuramente molto più utile. Sviluppati dalla Yak Biotech Solutions questi braccialetti sono chiavette usb “indossabili”. Sono studiate appositamente per i casi di emergenza (anche se al polso vi daranno quel tocco geek che non guasta mai) e al loro interno sono memorizzati tutti i dati medici del possessore (gruppo sanguigno, allergie, etc.).
Disponibile in cinque colori (nero, grigio, blu, arancione e rosa) va dai 40$ (la versione da 128Mb) in su.
Sul sito di Dezzie.net potrete trovare un anello creato con uno dei tasti della tastiera per pc, che esprimerà al meglio la vostra personalità geek.
Visitate e contattate il sito per saperne di più.
Spettacolari i fermacapelli in feltro a forma di joystick del nintendo.
Purtroppo non sono in vendita ma ci sono dei tutorial su http://www006.upp.so-net.ne.jp/felt/kata/fami-k.html
e su http://www006.upp.so-net.ne.jp/felt/kata/sufami-k.html che spiegano come costruirli.
Unica limitazione? Sono in giapponese, ma se non lo conoscete potete affidarvi alla traduzione di qualche traduttore online.
Passiamo all’intimo, anche qui possiamo mettere in mostra il nostro lato geek con il reggiseno con chiusura USB o con gli slip su cui sono riportati i più comuni errori di windows (li trovate su http://www.thinkgeek.com/tshirts/ladies/6792/images/1110/ al prezzo di 8$) o quelli con i controller della vecchia console Nintendo (su "yahoo! store" e il prezzo si aggira intorno ai 10€).
Incredibile la campionessa di nuoto spagnola, Gemma Mengual, che indossa il Solar Swimsuit della Triumph: un costume da bagno hitech per geek del gentil sesso. Grazie a dei piccoli pannelli fotovoltaici cuciti nel costume stesso, è possibile collegare un cavo USB per ricaricare piccoli dispositivi elettronici come telefono o lettore MP3.
Purtroppo il prezzo non è ancora noto, ma si pensa che dovrebbe entrare a far parte già delle collezioni estive del momento.
Pacman è tra i giochi arcade più famosi, e irrinunciabile è la cintura nera con i puntini di cui si ciba Pacman e i fantasmini Inky, Pinky, Blinky e Clyde.
La trovate nello store di Truffle Shuffle al prezzo di 15€ circa.
Anche l’arredamento vuole la sua parte e allora che ne dite di cuscini ricamati “alla geek”?
Hanno un telecomando integrato e ogni cuscino è predisposto per una determinata funzione (cambio di volume o di programma).
Progettati da Didier Hilhorst e Nicholas Zambretti per ora non sono in vendita, ma potete comunque visitare il loro sito.
Oppure l’mp3 Pillow, un morbido cuscino colorato a forma di iPod che include dei piccoli altoparlanti con i comandi riprodotti sulla fodere realmente funzionanti: toccandoli agirete sul vostro lettore mp3 collegato al cuscino.
Più inutile, ma sempre carino il peluche a forma di iPod.
Per essere una vera geek girl basta poco e voi quanto vi sentite tecnologiche? Arrivereste a tatuarvi sulla pelle questa vostra passione come la ragazza che si è tatuata il simbolo dell’Apple?
Forse no, ma un tocco geek al vostro guardaroba di certo non guasterà.


E-mail: vittorio.romeo@tin.it
 

Google
web sul sito

Hai dimenticato username o password?

Copyright © 2003 Afterlife Tutti i diritti riservati - info@afterlife.it