INFORMATICA:40 ANNI FA NATO UNIX GRAZIE A'MOGLIE IN VACANZA'
Autore: Vittorio
Data: 16-08-2009


[www.ansa.it]
Non sempre mandare moglie e figlio in vacanza è sinonimo di ozio e libertà assoluta: 40 anni fa, nell'agosto del 1969, Ken Thompson (al centro nella foto), un programmatore statunitense, decise di trascorrere le sue ferie creando quello che divenne il primo vero sistema operativo per computer, ancora oggi largamente usato: Unix.

Il sistema Unix, nonostante la concorrenza di Windows e recentemente anche di Linux, è il più usato per i server Internet, per i quali è stato a lungo l'unico sistema operativo disponibile e per le workstation, cioé i computer utilizzati per le applicazioni scientifiche e tecnologiche più complesse, dalla gestione dei satelliti alla gestione degli esperimenti che comportano una grossa mole di dati. A spingere Thompson a creare il nuovo sistema fu una molla bizzarra: il ricercatore aveva creato un videogioco chiamato Space Travel, e per farlo girare su un piccolo computer Pdp-7 aveva bisogno di un nuovo sistema operativo: "l'ho creato in circa un mese - spiega in una delle rare interviste sul sito della At&T - mentre mia moglie Bonnie e mio figlio Corey erano a San Diego da mia suocera al mare. Ho impiegato una settimana per ciascuna delle parti principali del nuovo sistema".

Prima dell'applicazione commerciale di Unix, che fu sviluppato con l'aiuto di altri ricercatori dell'azienda telefonica AT&T fra cui Dennis Ritchie, passarono altri dieci anni. Il sistema all'inizio era liberamente utilizzabile, ma dal 1984 è stato coperto da copyright: proprio questa decisione portò un gruppo di programmatori a studiare l'alternativa aperta a tutti, che poi divenne famosa col nome di Linux. Piccola curiosità: il principale creatore di Linux, Linus Torvalds, è nato proprio nel 1969. Un anno magico per l'informatica perché risale proprio a 40 anni fa anche la nascita di Arpanet, la rete di computer progenitrice di Internet. Per quanto riguarda il futuro di Unix, secondo alcuni ricercatori è destinato a perdere quote di mercato a favore dei concorrenti: rimarrà però l'impronta data da questo sistema operativo a tutti quelli che l'hanno seguito: "il più grande traguardo di Unix - scrivono Thompson e Ritchie in un articolo di presentazione del sistema - è l'aver dimostrato che può esistere un sistema operativo potente, ma che non ha bisogno di grosse risorse finanziarie o tecnologiche per funzionare".

E-mail: vittorio.romeo@tin.it
 

Google
web sul sito

Hai dimenticato username o password?

Copyright © 2003 Afterlife Tutti i diritti riservati - info@afterlife.it